6 perché una vacanza a Minorca è davvero TOP

Ho da tempo la sensazione che Minorca sia sempre più una destinazione TOP. Cioè, uno di quei luoghi da segnare in agenda come meta imprescindibile delle prossime vacanze. O per un viaggio, anche breve, tra arte, natura, storia, gastronomia nel cuore del Mediterraneo.

La mai sensazione è suffragata da riconoscimenti, premi e articoli di media internazionali. Italiani inclusi, come IO Donna, il magazine del Corriere della Sera. E Qui Touring di novembre 2021, alla pagina Dicono di noi.

1. Condé Nast Traveller: perché Minorca è una destinazione TOP

L'Isola del Rey, nel fiordo di Mahon, accoglie la Galleria Hauser & Wirth Menorca

Dall’Italia al mondo. L’edizione britannica della rivista Condé Nast Traveller inserisce Minorca tra “Le 5 migliori destinazioni di vacanza per il 2022”. Per le giornaliste Lizzie Pook e Juliet Kinsman, Minorca è “Il meglio per gli amanti della cultura” insieme a Oslo, New Orleans, Kingston, Egitto.

La rivista di viaggi sottolinea che al di là della sua influenza creativa e artistica – determinante l’apertura della Galleria Hauser and Wirth Menorca nel 2021 -, «Minorca è riconosciuta come una delle destinazioni più sostenibili del mondo e è anche la Regione Europea della Gastronomia per il 2022. Non contenta di tali ricchezze, si è guadagnata il titolo di Starlight Reserve per i suoi cieli meravigliosamente chiari e incontaminati». Vero!

2. Best Art Destination per la Galleria Hauser and Wirth Menorca

Scorcio della Langara, Isla del Rey, prima e dopo

Hauser and Wirth Menorca si è aggiudicata il titolo di “Best Art Destination” ai Wallpaper* Design Awards 2022.  I Wallpaper* Design Awards sono “una testimonianza della capacità del design di rispondere alle esigenze in evoluzione, di sollevare il nostro spirito e di servire il bene pubblico“.

Il premio Best Art Destination riconosce il lavoro intrapreso per riconvertire il “gioiello architettonico” dell’Isola del Rey in un centro che comprende l’Ospedale Britannico, la galleria d’arte, un percorso di sculture all’aperto, un laboratorio educativo, il ristorante, i giardini e la boutique con la sostenibilità come obiettivo principale.

3. Cala Mitjaneta è la quinta delle 22 migliori spiagge d’Europa

Cala Mitjaneta è sulla costa meridionale di Minorca

Mitjaneta è l’unica spiaggia delle Baleari tra “Le migliori spiagge in Europa”, lista compilata da European Best Destinations, della rete European Destinations of Excellence (EDEN) della Commissione Europea.

Classificata al quinto posto delle 22 migliori spiagge d’Europa 2022, Mitjaneta è definita una spiaggia “semplicemente magica” da oltre 12.000 viaggiatori di 82 paesi, il 16% provenienti dagli Stati Uniti.

«Venite a fare il bagno nelle sue acque turchesi a 29 gradi e godetevi la sabbia fine di questa piccola e romantica spiaggia», è l’invito di European Best Destinations che precisa: «Una spiaggia paradisiaca, piccola, quindi occorre alzarsi presto la mattina se si vuole godere la tranquillità e il romanticismo di Mitjaneta». Parole sante!

4. 2022 Opere di meraviglia: Hauser & Wirth Menorca

Aperta nel 2021, la Galleria Hauser & Wirth Menorca è sull'Isola del Rey

Altro riconoscimento per la galleria Hauser & Wirth Menorca? È uno dei 20 edifici “Top” del mondo per i redattori internazionali di Architectural Digest  che per la prima volta si sono riuniti per celebrare i migliori nuovi progetti nel mondo.

L’Isola del Rey è accanto al mercato popolare più bello e sostenibile del mondo in Messico, Matamoros, al più grande museo del mondo dedicato all’astronomia, lo Shanghai Astronomy Museum, situato in Cina, al Museo del futuro di Shaun Killa, a Dubai, per citarne solo alcuni dei 20 progetti.

5. Forbes Travel Guide: Minorca per buongustai

Una delizia di Smoix, ristorante gourmet a Ciutadella

Minorca è una delle 5 mete per buongustai insieme a Kingston, capitale della Giamaica, Vilnius (Lituania), Cairo (Egitto) e Pechino (Cina). La scelta di Forbes Travel Guide avviene con l’aiuto di Andiago, la popolare app che consiglia i ristoranti sulla base di esperienze reali.

Per la guida americana, queste mete dovrebbero essere sulla lista di ogni buongustaio nel 2022 e negli anni a venire. E a proposito di Minorca, conosciuta come isola di spiagge e mare dal ritmo lento e tranquillo, sottolinea che è anche un luogo da scoprire per vivere cene appetitose, per palati fini, appunto.

Pesce del giorno, Ristorante Smoix, Ciutadella
6. Minorca riceve il Premio del Patrimonio Europeo 2022

Altro premio per Minorca e in particolare per l’Isola del Rey, categoria Conservazione e riuso adattivo. È il più prestigioso premio del patrimonio europeo.

Il restauro e la nuova vita dell’isola situata nel fiordo di Mahón sono il risultato della collaborazione tra la Fundació de l’Hospital de l’Illa del Rei – creata nel 2004 da volontari che hanno restaurato l’ospedale britannico e lo hanno trasformato in un museo -, Hauser & Wirth e la comunità locale. In un progetto guidato da Luis Laplace, sono stati restaurati gli annessi di Langara per trasformarli in spazio artistico.

Scorcio del giardino di La Cantina, Isla del Rey

In termini di innovazione e sostenibilità, la Fundació e Hauser & Wirth hanno collaborato per far ricrescere un bosco di ulivi selvatici e un frutteto, oltre a ripulire l’area dalle specie invasive. La creazione di boschetti tra le panchine all’aperto offre rifugio a una specie di lucertola protetta a livello internazionale e originaria dell’isola.

Non so se Minorca sia davvero una delle destinazioni più sostenibili del mondo, come afferma Condé Nast Traveller. So che sono tante le persone e diverse le organizzazioni che ogni giorno s’impegnano a proteggere l’isola anche contro la maleducazione e il mordi e fuggi. Non è semplice ma è possibile. Ci vuole impegno, tanto. E credo sia necessario ricordare che Minorca non è per tutti.

Non è per chi ama la vita notturna, per chi vuole ostentare, per chi sogna di apparire su riviste di gossip, per chi pensa di spendere poco o nulla e al momento qui mi fermo.

Gloria
gloria.vanni@libero.it

Giornalista e blogger, amo esplorare, viaggiare, ospitare, creare connessioni. Amo prendermi cura di persone e luoghi. Da marzo 2017 vivo a Minorca.

No Comments

Post A Comment