La valigia per Minorca? Un trolley con pochi capi pratici e informali

Cosa mettere in valigia per una vacanza a Minorca

Aiuto! Cosa porto in vacanza a Minorca? La mia risposta è: poco, pochissimo. Perché Minorca è l’isola della semplicità dove a nessuno interessa come sei vestito. È la verità! Siamo lontanissimi dalle esibizioni modaiole delle vicine Ibiza e Formentera.

Quindi, a Minorca va bene l’abbigliamento pratico e informale tipico delle vacanze al mare: costumi, infradito, pantaloni corti, bermuda, magliette, jeans, vestiti leggeri, scarpe da ginnastica… Vediamo se posso aiutarti a fare la valigia ideale per una vacanza a Minorca che per me è bagaglio a mano minimalista.

Cosa mettere in valigia per una vacanza a Minorca? Poco!

Come fare una valigia minimalista in stile Marie Kondo

Hai presente la guru giapponese classe 1984 che ha portato la “magia dell’ordine” nelle nostre case e nei nostri bagagli? Guarda Marie Kondo in questo video mentre prepara una valigia che potrebbe essere perfetta per Minorca. Il suo Metodo Konmari serve per impacchettare il necessario – nulla di più! -, risparmiando spazio e evitando di sgualcire gli indumenti.

Abbigliamento: cosa mettere nella valigia per Minorca

In estate fa caldo, l’umidità è mitigata dalla brezza e anche la sera si può stare in calzoncini e maglietta. Il consiglio è dunque mettere in valigia abbigliamento leggero più un golf di cotone, una felpa, una giacca a vento soprattutto se hai intenzione di girare Minorca in moto.

Diciamo che per sette giorni potresti portare, oltre ai costumi, un bermuda e un pantalone corto, un jeans e un pantalone lungo, quattro magliette, due camicie, due vestiti (per la sera), sandali e infradito. Le scarpe da ginnastica sono indispensabili perché tante spiagge sono raggiungibili solo a piedi. Come Cala Pilar, 45 minuti di passeggiata dove spesso mi capita di vedere bimbi con infradito scivolare desolati sulla terra rossa.

Hai dimenticato qualcosa? A Minorca c’è tutto!

Copricostume e cappello dimenticati? Non ti preoccupare, a Mahon e Ciutadella trovi di tutto e di più. Qualità e creatività sono di casa nelle boutique aperte da maggio a ottobre e al Mercato del Claustre di Mahon: il chiostro della chiesa neoclassica del Carme è un vivace mercato.

Senza contare che dal 2018 al Poligono Industriale di Mahon c’è Decathlon. Anche a Minorca la mecca dell’abbigliamento sportivo fa orario continuato dalle 9 alle 21,30 (chiuso domenica). Se vieni a Minorca (solo) per la sua natura e per camminare, allora punta su diversi cambi di abbigliamento corto: fa caldo! Poi, nella maggior parte dei ristoranti, l’abbigliamento casual è perfetto, magari con uno scialle per te e una camicia bianca per il tuo compagno.

Come fare una valigia minimalista per Minorca? Con pochi capi e senza stress!

A proposito di medicine & Co.

In viaggio porto sempre un piccolo kit e ti consiglio di costruirti la tua farmacia d’emergenza anche per Minorca. Dove l’assistenza sanitaria è ottima ma per esempio in farmacia è difficile ottenere una scatola di antibiotici senza ricetta. Farmaci e parafarmaci costano meno che in Italia. Se hai bisogno di una ricetta a Mahon puoi andare al Centro di salute Dalt San Joan in calle Fornells 107 (aperto da lunedì a giovedì dalle 8 alle 20, venerdì dalle 8 alle 15; con tessera sanitaria da lunedì a venerdì dalle 9 alle 14). A Ciutadella invece il Centro de Salud Canal Salatè in Carrer de Sant Antoni Mª. Claret ed è aperto 24 ore su 24.

Per la tua farmacia ti consiglio un antidolorifico come il Brufen, un antipiretico come la Tachipirina, un antibiotico come l’Augmentin, fermenti lattici e antibiotico intestinale come Imodium, repellente per zanzare e insetti, pomata per contusioni e strappi, cerotti e gel disinfettante, gel al cloruro di sodio tipo Most per punture velenose in mare come quelle di riccio, scorfano, tracina. Oltre alle tue medicine personali, ovviamente.

Metti tutto in sacchetti e dividi per categoria

Ci siamo, è il momento di mettere tutto in valigia e dimentica di portare cose extra “per ogni evenienza” perché Minorca non è l’isola deserta! Anzi, fatti la seguente domanda: ne ho davvero bisogno? Guarda ciò che hai scelto, fai abbinamenti, scegli gli accessori e elimina, metti da parte ciò che non ti convince.

Quindi ordina e raggruppa per categoria: abiti, tecnologia, accessori. Metti le scarpe, suola contro suola, in un sacchetto; prodotti per l’igiene e medicine in uno o più necessaire; accessori tecnologici (cavi e caricabatterie in un altro sacchetto) e, infine, borsa per il mare, costumi e copricostumi in un altro sacchetto, la biancheria intima in un altro ancora. Così, ogni cosa resterà bene differenziata quando dovrai estrarla dal bagaglio.

Anche i tuoi cani vogliono venire a Minorca? Prepara la loro valigia!

Spero che questi suggerimenti ti siano utili. Mi è piaciuto scrivere questo post perché sono momenti di felicità per la maniaca dell’ordine che è dentro di me. Perché ogni volta che vedo arrivare valige ingombranti a Casa Bonita mi chiedo: «Perché portarsi dietro mezza casa?». Qui trovi asciugamani da mare, da piscina, da bagno. Qui trovi bagnoschiuma, shampoo, crema per il corpo. Qui trovi borsa per il mare e seggiolina appoggiatesta, ombrelloni e borsa frigo… Insomma, a Casa Bonita c’è (quasi) tutto e anche i tuoi amici a quattro zampe sono benvenuti!

Gloria
gloria.vanni@libero.it

Giornalista e blogger, amo esplorare, viaggiare, ospitare, creare connessioni. Amo prendermi cura di persone e luoghi. Da marzo 2017 vivo a Minorca.