Tramonto dalla grotta principale della Cova d'en Xoroi

Quello che devi sapere sulla Cova d’en Xoroi

Lo so, arriverai a Casa Bonita e anche tu ci dirai: «Vogliamo andare alla Cova d’en Xoroi!». E come darti torto? È considerato uno dei locali più affascinanti e singolari di Spagna! Di fatto, la Cova d’en Xoroi o Cueva de Xoroi, detto alla minorchina, è la discoteca più celebre a Minorca. E che discoteca!

Scenografica di giorno, magica di sera, stupefacente di notte, si definisce “club musicale” sulla sua pagina web e credo sia uno dei luoghi più visitati di Minorca. Perciò, soprattutto a luglio e agosto, consigliamo a ospiti e amici di acquistare i biglietti online onde evitare inutili code per entrare.

Cova d'en Xoroi: una scalinata di 90 gradini porta a terrazze e grotteTerrazze e caverne a picco sul mare, con bar, musica e discoteca dopo le 23. Un belvedere raggiungibile tramite una scalinata a strapiombo sul mare, 90 gradini, che ha una posizione più unica che rara. Da maggio a novembre regala indimenticabili tramonti sul Mediterraneo e atmosfere chill out. Possiede pure una romantica leggenda. Eccola!

La leggenda della Cova d’en Xoroi

Si narra che, tanto tempo fa, un giovane di nome Xoroi, probabilmente scampato a un naufragio, si rifugiò a vivere nella grotta vicina a Cala en Porter, sulla costa meridionale dell’isola. Si dice che Xoroi sopravvivesse grazie a piccoli furti nei terreni vicini e, durante le sue scorribande, incrociò una ragazza prossima alle nozze. Se ne innamorò, la rapì e la portò nella grotta a strapiombo sul mare.

La coppia avrebbe potuto vivere felice solo che, dopo alcuni inverni e una insolita nevicata per Minorca, apparvero sul terreno delle orme che incuriosirono alcuni contadini. Decisero di seguirle e scoprirono la caverna dove vivevano un uomo, una donna e i tre figli frutto del loro amore.

In preda alla disperazione e sentendosi senza scampo, Xoroi si buttò in mare seguito dal suo primogenito e scomparvero tra le onde. La donna, disperata e inconsolabile, fu condotta a Alaior con gli altri due figli. Nella cittadina al centro dell’isola, si dice, abitino ancora i discendenti di questa misteriosa leggenda che ai bambini piace tantissimo ascoltare. Raccontagliela!

Il tramonto sul Mediterraneo dalla Cova d'en Xoroi

Giorno, sera, notte: quali esperienze vuoi?

Giorno, pomeriggio, sera e notte a suon di musica in una strepitosa scenografia. Tramonti e aperitivi, musica e ballo, serate a tema: questo offre il miglior belvedere di Minorca dove è possibile solo bere e al massimo sgranocchiare un pacchetto di patatine che non è dei più economici (3 euro se non ricordo male).

Aperta da aprile a novembre, ecco le soluzioni di entrata alla Cova d’en Xoroi dal 1° giugno al 29 settembre:

1. Giorno. Dalle 11.30 alle 17, 10 euro adulti, 6 euro bambini da 2 a 11 anni; promozione 1 adulto maggiore di 18 anni e 2 bambini fino a 11 anni, dalle 11,30 alle 15 10 euro.

2. Pomeriggio, tramonto, musica dal vivo. Dalle 15 al tramonto 9,50 adulti, 5 euro bambini dai due agli 11 euro a maggio che diventano 15 euro a giugno per adulti o bimbi e include una consumazione: bicchiere di vino/birra o analcolico, per un cocktail si paga un sovrapprezzo.

3. Notte. Dalle 23, 20/22 euro per adulti di minimo di 18 anni, è discoteca che ospita anche Dj di fama internazionale. Non ci sono ancora andata ma non è detto che prima o poi faccia un colpo di vita dato che amo ballare. Al momento ho frequentato la Cova d’en Xoroi solo al tramonto. Aggiungi feste a tema, terrazze da condividere e spazi Vip…

Tutto è imperfetto, non c’è tramonto così bello da non poterlo essere di più, F. Pessoa Condividi il Tweet

Terrazze e grotta della Cova d'en Xoroi

Entrata vietata in costume, canottiera e pareo

È sconsigliato recarsi alla Cova d’en Xoroi in abiti troppo informali tipo infradito, costume, canottiera, pareo eccetera: è richiesto un abbigliamento decoroso, non eccessivamente elegante anche al tramonto.

Noi di solito partiamo da Casa Bonita una mezz’ora abbondante prima del tramonto che ci vediamo in piedi, girovagando da una grotta a una terrazza incastonate nella scogliera. Il negozio di souvenir è piacevole sosta al termine della scalinata, prima dell’uscita.

Come arrivare alla Cova d’en Xoroi

La Cova d’en Xoroi si trova a Cala en Porter. Da Mahón si prende la ME12, la strada per l’aeroporto, si prosegue per San Climent – attenzione a rispettare i limiti di velocità attraversando il paese perché c’è un rilevatore di velocità nascosto che non perdona! -, e Cala en Porter e da qui si va verso il mare seguendo le indicazioni per la Cova che è ben segnalata.

Da Alaior s’imbocca la strada che porta a Cala en Porter e questa è l’opzione migliore se si arriva da Ciutadella.

La gente è sempre tanta, soprattutto a luglio e agosto… per me un tramonto alla Cova d’en Xoroi vale la pena! Poi ti consiglio un delizioso ristorante sulla strada del ritorno, l’Es Molí de Foc a San Climent: di rigore la prenotazione ma non ti preoccupare, ce ne occupiamo noi!

C’è nel giorno un’ora serena che si potrebbe definire assenza di rumore, è l’ora serena del crepuscolo, V. Hugo Condividi il Tweet

Scorcio di mare Mediterraneo visto dalla Cova d'en Xoroi

Gloria
gloria.vanni@libero.it

Giornalista e blogger, amo esplorare, viaggiare, ospitare, creare connessioni. Amo prendermi cura di persone e luoghi. Da marzo 2017 vivo a Minorca.

Lascia un commento