In viaggio tra storia e natura a La Mola

La Fortaleza de Isabel II, per tutti “La Mola” è considerata uno dei gioielli del fiordo di Mahon. Costruita tra il 1848 e il 1875, è il miglior esempio d’architettura militare del XIX secolo a Minorca. Cento ettari di fortificazioni volute da Isabella II di Borbone, prima e unica regina regnante di Spagna.

La Mola, una fortezza strategica mai assediata

La Mola è all'entrata del fiordo di Mahon, il secondo al mondo e il primo in Europa

Una fortezza per difendere Minorca dalla minaccia britannica e per avere una base difensiva contro gli attacchi francesi. È composta da 10 parti divise in due gruppi: per la difesa terrestre e per quella marittima. Per fortuna non ha mai subito assedi perché nel 1860, a metà della sua costruzione, era già antiquata a causa della rivoluzione tecnologica dell’artiglieria. Perciò, a fine Ottocento furono aggiunte le barriere difensive adattate ai nuovi cannoni.

È uno dei monumenti più importanti e ricchi di storia dell’isola. Per visitarla occorrono due ore e ne vale la pena. È un viaggio tra fronti difensivi, gallerie sotterranee, scale a chiocciola, doccioni, volte a botte delle casematte, cisterne e canali per l’acqua piovana, punti panoramici…

Un monumento visitato da oltre 50 mila persone l’anno

Il mare visto da uno scorcio panoramico de La Mola

Posso darti un consiglio? La Mola è meglio visitarla con una guida perché l’audioguida e le didascalie sono piuttosto tecniche e non sempre comprensibili. Venerdì, sabato, domenica, per esempio, dalle 10.30 alle 12 sono in programma visite guidate in spagnolo. Per visite in altre lingue, basta chiamare i numeri +34 971 364 040 – +34 686 659 400 o scrivere una mail a info@fortalesalamola.com

È un monumento visitato da oltre 50 mila persone l’anno perché, come pochi altri, unisce un valore storico a un grande valore naturale. Da questa torre di guardia sul mare si ammirano alcuni dei più scenografici tramonti di Minorca.

La Mola offre spettacoli come questo scenografico tramonto

Scopri l’immenso cannone Vickers 38’1 al tramonto

Al tramonto puoi ammirare l’impressionante Vickers 38’1, uno dei più grandi cannoni di Spagna, in uso durante la guerra civile. È situato sulla costa orientale in un punto di vista spettacolare. Con le guide vai a curiosare nella camera di tiro, nel deposito di munizioni e caricamento dei proiettili, nelle sale macchine sotterranee.

Puoi anche fare una visita notturna della Mola: è una opzione invitante in estate perché la sera la temperatura è più piacevole e le gallerie assumono un’atmosfera misteriosa.

L'immenso cannone Vickers 38’1 presente a La Mola è uno dei più grandi di Spagna
Dal 2017 la Mola è gestita con lungimiranza da una società di Mallorca che l’ha trasformata in un vivace luogo di cultura aperto 10 mesi l’anno: è chiusa dicembre e gennaio. Da luglio a settembre, per esempio, mercoledì e venerdì sono in programma visite teatrali con un monologo de Carlos Garrido interpretato da Josep Mercadal.

Eventi e cultura nella storia militare di Minorca

La Mola è oggi un luogo di incontro con un ricco calendario di eventi

Numerosi gli spettacoli in programma nei mesi estivi: concerti, rappresentazioni teatrali, mostre fotografiche, spettacoli equestri con i tipici cavalli minorchini. Cui si aggiungono gincane per bambini; tour con veicoli elettrici pensati per famiglie con bimbi e persone con mobilità ridotta; giochi di squadra come la Cubick Menorca Escape Room (prenotazioni al +34 680163497).

E ancora, eventi sportivi come La Mola Race (maggio) e la prima Mola War Race, competizione in programma il 2 ottobre 2020. Due le possibilità di partecipazione: una di 6 chilometri con 15 ostacoli e una di 12 chilometri e fino a 25 ostacoli. E dopo un’avventura piena di ostacoli, tutti alla festa con musica dal vivo.

Scorcio delle gallerie della Fortezza di lsabella II, per tutti La Mola

«Mai dire che è stato facile», avvertono gli organizzatori. Tanto più in un luogo magico e complesso come la Fortaleza de Isabel II, prima e unica principessa diventata regina di Spagna il 29 settembre 1833 all’età di tre anni.

Con i suoi cento ettari di fortificazioni, La Mola è uno dei gioielli del fiordo di Mahon

Ti è piaciuto questo articolo e vuoi fare qualcosa per ringraziarci? Condividilo sui social cliccando i pulsanti qui sotto. Grazie!

Tags:
Nino
mandatoantonio0@gmail.com

Ho letto libri, ne ho pubblicati, ho riempito la mia vita delle parole degli altri. È arrivato il momento di raccontare e scrivere con le mie parole.