Sbriciolata di fichi, una torta per tutto l’anno

Quando Sara, mia figlia, mi ha insegnato a fare la sbriciolata di fichi ho fatto i salti di gioia. Perché amo la dolcezza, anche se non sono particolarmente golosa. Però, sono sempre a caccia di nuove ricette da proporre a colazione.

Infatti, gli ospiti di Casa Bonita, casa per vacanze a Minorca, amano essere coccolati al mattino con odori e sapori genuini, come quelli delle torte casalinghe.

I fichi freschi e profumati sono gli ingredienti ideali della sbriciolata

La preparazione delle torte è uno dei miei compiti in cucina. Alterno la preparazione della torta di carote  a quella di mele con cocco e cannella  e alla crostata con marmellata ai profumi di Minorca.

La sbriciolata di fichi? È un dolce per tutto l’anno!

Prima di tutto una precisazione: la sbriciolata è una variante più semplice e altrettanto golosa alla classica crostata. Infatti, non deve essere messa in frigorifero a risposare.

Poi, se in estate la sbriciolata per eccellenza è certamente quella ripiena di fichi freschi, nelle altre stagioni è possibile farla con la marmellata di fichi. Il risultato è sempre una torta croccante fuori e morbida dentro, pronta in meno di un’ora.

Si chiama sbriciolata perché…

… La pasta frolla si prepara sbriciolando gli ingredienti tra le mani e ogni volta è diversa. Infatti, non c’è mai uno sbriciolare uguale all’altro! Quindi, anche per questa preparazione scelgo di mettere meno farina e la sostituisco con la farina di mandorle che rende la frolla più aromatica e profumata.

Ti confesso che per me è una gioia condividere (anche) questa ricetta. Ricordo ancora espressioni e apprezzamenti di chi l’ha amata per la sua golosa semplicità, perciò buona sbriciolata anche a casa tua!

La sbriciolata di fichi di Casa Bonita Menorca

Gli ingredienti della nostra sbriciolata ai fichi

Ingredienti
• 250 gr di farina
• 50 grammi di farina di mandorle
• 110 gr di burro freddo
• 150 gr di zucchero
• 1 uovo intero
• 1 pizzico di sale
• 1/2 bustina di lievito per dolci
• 1 bustina di vanillina o buccia grattugiata di un limone
• zucchero a velo a piacere
• 700 gr di fichi freschi pesati con tutta la buccia o 400 gr circa di marmellata di fichi
• 3 cucchiai di zucchero (solo per ricetta con fichi freschi)
• 1 cucchiaino di cannella in polvere (solo per ricetta con fichi freschi)

Come fare la sbriciolata con i fichi e/o marmellata

Iniziamo con la versione estiva della sbriciolata, ovvero quella con i fichi freschi.

1. Sbucciate i fichi, trasferiteli in una padella, schiacciateli leggermente con una forchetta, spolverizzateli con zucchero e cannella. Mettete la padella sul fuoco (basso) e cuocete i fichi per 5/10 minuti fino a quando non avrete ottenuto una morbida crema di frutta. Quindi, fate raffreddare.

La marmellata di fichi è una alternativa alla frutta fresca

2. In una ciotola mettete le due farine, l’uovo, lo zucchero, il burro freddo a pezzetti, la vanillina (o la buccia grattugiata di un limone), il lievito e il pizzico di sale. Lavorate gli ingredienti con le mani fino a ottenere delle briciole.

3. Foderate con carta da forno inumidita e strizzata una teglia di 20 centimetri di diametro con cerniera per aprire il bordo e facilitare l’estrazione della torta.

4. Adagiate sulla base metà delle briciole di frolla e ricopritela con la crema di fichi freschi o con la marmellata. A questo punto, coprite con la restante frolla in briciole lasciando qua e là dei buchi in modo da fare vedere la frutta.

Ultimi passi per una torta dal cuore tenero

Siamo quasi giunti alla fine di una torta che a Casa Bonita Menorca ha vita breve: è difficile che arrivi alla prima colazione del giorno dopo!

L’ultimo passo della preparazione è la cottura. Mettete la teglia nella parte centrale del forno e cuocete la sbriciolata a 175° per 35 minuti circa, finché la superficie è bella dorata.

Sfornate, lasciate raffreddare, tagliatela a quadretti o a fette e infine spolverizzare di zucchero a velo a piacere. Oltre a essere semplice, questa torta è versatile. Potete, infatti, sostituire i fichi con altra frutta fresca come albicocche, fragole, susine e lo stesso dicasi per le marmellate. In ogni caso, una dolcezza croccante fuori e morbida dentro che si scioglie in bocca!

Gloria
gloria.vanni@libero.it

Giornalista e blogger, amo esplorare, viaggiare, ospitare, creare connessioni. Amo prendermi cura di persone e luoghi. Da marzo 2017 vivo a Minorca.

No Comments

Post A Comment