Torta di mele, cannella, cocco

Ricetta: torta di mele con cocco e cannella

La torta di mele al profumo di cocco e cannella è il terzo dolce che scandisce il buongiorno e la prima colazione a Casa Bonita.

Come la torta di carote e la crostata di marmellata, anche questo dolce ha vita breve in tavola. Ecco dunque la ricetta che tanti ci avete chiesto ma, ancora più importante, va detto che la preparazione base è un gentile omaggio di Massimo Mauri, patron e chef del Bar a Tapas Maramao a Ciutadella dove si chiama “Torta della Nonna“.

Torte di successo con i consigli dello chef

le mele rosse sono ideali per la nostra torta di mele

La preparazione della torta di mele è soggetta al mio spirito creativo e, a seconda dei momenti, nell’impasto aggiungo uvetta, gherigli di noci tritati o mandorle tritate. Sperimentare in cucina per me è autentico divertimento. Amo il cocco e la cannella, li metterei ovunque e in questa torta sono per me ingredienti indispensabili.

Quindi non dimentico un prezioso consiglio di Massimo, cioè la farina setacciata va unita al composto di uova e zucchero montato con le fruste elettriche mescolandola con una spatola sempre dal basso verso l’alto. È diventato il mio mantra nei dolci che preparo e, grazie a questo semplice gesto, risultano così sempre morbidi e soffici.

Cannella e mele? Una coppia indissolubile!

Ecco gli ingredienti e i passi per fare una torta di mele morbida e golosa che conquista tutti, grandi e piccoli.

Ingredienti
170 g di farina 00
170 g di zucchero
3 uova a temperatura ambiente
70 g di burro
3 mele
la buccia grattugiata di un limone o una bustina di vanillina
1 cucchiaio di cocco grattugiato
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaino di limone
2 cucchiai di mandorle o noci (con o senza pelle)
cannella q.b.
sale
1 bustina di lievito per dolci (16 grammi)

I segreti di una torta da acquolina in bocca

La torta di mele e cannella profuma il tuo buongiorno a Casa Bonita

1. Sbucciate le mele e tagliatele a piccoli pezzi che condirete in una ciotola con lo zucchero di canna, una spolverizzata di cannella e il succo di limone. Mescolatele con cura e lasciatele riposare a temperatura ambiente.

2. Fondete il burro e tritate noci o mandorle.

2. In una ciotola montate le uova con lo zucchero fino a renderle ben spumose, unite la buccia grattugiata del limone o la bustina di vanillina. Incorporate la farina e mescolate bene dal basso verso l’alto, aggiungete le mele, il burro fuso, il lievito setacciato e un pizzico di sale. Mescolate con cura. A piacere unite uvetta passa e parte delle noci o mandorle tritate. Lasciatene q.b. per spolverizzare la torta prima di infornarla.

Pere e cioccolato al posto di mele e cannella? Sì!

3. Imburrate e infarinate una tortiera da 24 centimetri di diametro con cerniera per aprire il bordo e facilitare l’estrazione della torta. Versatevi dentro l’impasto, ricopritela di noci o mandorle tritate, infornate e cuocete per 20-25 minuti circa. Prima di sfornare, fate la prova dello stecchino: inseritelo nello torta e deve uscire asciutto.

4. Fate intiepidire la torta, poi sformatela sopra alla gratella, lasciatela raffreddare e servite. La versione alternativa alle mele è pere e cioccolato: bisogna aggiungere 4/5 pere (tipo Coscia) e circa 100 grammi di cioccolato amaro da sciogliere a bagnomaria o nel forno a microonde. Io lo amalgamo al burro fuso e poi verso il tutto nel composto preparato. La dolcezza delle pere, morbide e succose è perfetta con il gusto deciso del cioccolato fondente. Sentite già l’acquolina in bocca? Avete ragione e fatemi sapere se vi piace più mele e cannella o pere e cioccolato.

I segreti di una torta da acquolina in bocca? Cannella, zucchero grezzo e cocco

Gloria
gloria.vanni@libero.it

Giornalista e blogger, amo esplorare, viaggiare, ospitare, creare connessioni. Amo prendermi cura di persone e luoghi. Da marzo 2017 vivo a Minorca.